Perché ci sono sempre più celiaci?

Aggiornamento: set 1

Negli ultimi anni si parla molto di intolleranza al glutine e di un’alimentazione che favorirebbe l’insorgere della malattia. Sempre più spesso ci si chiede cosa sia cambiato rispetto al passato quando la celiachia sembrava essere meno diffusa.



Secondo il Ministero della Salute il numero di celiaci ad oggi si aggira intorno ai 200.000 casi, ma almeno il doppio non sarebbero ancora stati diagnosticati.


La qualità degli strumenti in nostro possesso è uno dei motivi principali dell’aumento di diagnosi di celiachia: una maggiore consapevolezza ha permesso di rendere le diagnosi più semplici portando immancabilmente a un aumento della media dei casi.


In più, secondo vari studi, una delle maggiori cause di aumento della celiachia risiede nella qualità degli alimenti che consumiamo ogni giorno. Studi su studi affermano che la qualità del cibo che portiamo sulle nostre tavole è andata via via peggiorando nel corso degli anni.


I cereali sono gli alimenti che maggiormente hanno subito i contraccolpi dei processi di industrializzazione: da un lato la loro disponibilità è aumentata notevolmente, dall’altro la loro qualità si è ridotta drasticamente.


Il glutine, già di per sé poco digeribile, è stato reso ancora più complesso da decodificare per il nostro organismo. Per questo, l’attenzione a ciò che mangiamo, soprattutto per quanto riguarda le farine, è fondamentale per la nostra salute.


Farina utilizza le farine migliori, offrendo la possibilità di scegliere tra impasti diversi tra cui integrale, multicereali, carbone vegetale e il nostro nuovo impasto alla farina di Sangiovese Superiore DOC. Scopri tutti gli impasti nel nostro nuovo Menù!










51 visualizzazioni0 commenti